Naturopatia Pret- à –porter

La Naturopatia è un nome coniato per rappresentare un numero sempre crescente di discipline olistiche che spaziano dalla fitoterapia agli oli essenziali, ai massaggi, all’alimentazione, al riequilibrio energetico, alla cristalloterapia, all’estetica olistica e alle antiche discipline orientali quali la Medicina Cinese , Mediterranea e Ayurvedica.

Mi piace chiamare la Naturopatia un’ arte perché lascia all’operatore la libertà di creare e combinare in modo sempre nuovo e personale una o più tecniche che permettono di prendersi cura della persona in modo autentico e unico, raggiungendo la  parte più vera : la Sua Essenza.

Il Naturopata in sostanza ascolta la persona, le sue esigenze, le sue richieste e la accoglie.

All’interno del colloquio non c’è giudizio e ogni persona è libera di essere e manifestare se stessa, nella sua parte razionale e nella sua parte più inconscia. Il Naturopata non è un tuttologo, ma osserva e valuta la persona nel suo insieme, non scinde un organo dall’altro, il corpo dalla mente, l’aspetto emotivo dal legame familiare e sociale che quella persona sta vivendo; integra tutto quello che la persona, vive, vede, sente e fa esperienza su ogni piano del proprio corpo, da quello più fisico e tangibile a quello più sottile ed eterico.

Ognuno ha la sua storia, il suo codice personale, la sua maschera e come tale va rispettato e interpretato prima di poter creare quel magico filo chiamato empatia che permette di accedere alla famosa” scatola nera” che risiede in ognuno di noi e che governa ogni nostro comportamento.

Nel rispetto dei tempi e dei modi dell’interlocutore, il Naturopata può intervenire primariamente su un piano o l’altro lavorando sul fisico ad esempio con la preparazione di una rieducazione alimentare, utile per chi soffre di disturbi gastro intestinali cronici oppure con un riequilibrio  e con il respiro se la problematica è più legata ad un momento in cui la persona si sente insicura, instabile ed emotivamente sotto stress.

Non esiste una fascia di età per  rivolgersi al Naturopata, si può lavorare con i bambini, con i genitori, con gli adulti e con gli anziani. Ad ognuno verrà presentata la modalità più consona all’età o alla tipologia di vita che la persona conduce.

La Naturopatia diffonde e svolge prevenzione, fa si che la persona riporti l’attenzione verso se stessa, verso i segnali che il corpo o la mente ci inviano quando ci troviamo in uno stato di malessere, prima che la malattia possa insinuarsi nel nostro corpo.

Il Naturopata aiuta e sostiene la persona nei momenti di disagio, di cambiamento e di difficoltà affinchè ci si possa sempre sentire a proprio agio in un corpo che cambia, in una vita che muta, in un lavoro che forse non è più nostro o in una maschera che forse non ci appartiene più e di cui ci vorremmo tanto liberarci.

Non esistono controindicazioni o limitazioni a questa figura terapeutica nuova che non si sostituisce al medico, ma  si pone al suo fianco.

La Naturopatia mette la persona e la sua intima Essenza al centro affinchè possa ricevere un aiuto concreto e personale nel momento di bisogno e di difficoltà; quando anche solo essere chiamati per nome fa la differenza, quando ci viene detto che non c’è molto da fare o che dobbiamo convivere con le nostre situazioni di disagio e malessere.

La Naturopatia è come un vestito..la possiamo indossare e rendere parte di noi, si può cambiare lo stile, i tessuti, i modelli non ha importanza, ognuno troverà il suo vestito perfetto che sembrerà essere pret –à porter per lui e sarà un equilibrio armonioso di stile e forma in cui ci sentiremo meravigliosi e pieni di benessere.

Nessun commento

Lascia un commento

Kirk Cousins Jersey